Senza categoria

Poesie Fast a tema Nell’assenza – Terzo evento

Poesie Fast a tema Nell’assenza – Terzo evento

Vincenzo Monfregola
Una notte intera

Come
un bambino
corro
tra gli alberi
del tuo giardino,

là dove nascono sorrisi,
e gli echi del mare
baciano le nuvole
prigioniero del sogno
nella tristezza di una sera.

Quando
lentamente
mi addormento
con il tuo pensiero…
lenzuolo sulla mia pelle
per una notte intera…

Marina Isceri
La tua assenza

L’assenza di sguardi accesi
sentieri, fonti del tempo.
Assenza di carezze
e profumi
vortici appassionati.
L’assenza di una voce
mielata, e cullante.
L’assenza di te
ormai distante,
nel tempo dove
di me non vi è più ombra.

Pasero Monica
Assenza
Sopravvive la mia anima
alla tua assenza
brama di te ogni mio senso
la tua presenza
implora con te,
anche un sol momento.
Consapevole del destino a noi donato
il mio cuor vive ormai rassegnato.
La tua mancanza circonda ogni mio giorno
abbracciando il mio esistere nel tuo non ritorno
ma poi giunge la notte
e nel sogno…
l’amor si compie
e io finalmente respiro
e per un attimo eterno
Vivo!


LadyHeart Poetessa
CHIUDENDO GLI OCCHI, L’IMMAGINE DELLE TUE LABBRA BAGNATE SI SOFFERMA NELLA MIA MENTE. LENTAMENTE IL CALORE DI UN BACIO FERMO NEL TEMPO SI APPOGGIA SU DI ME COME UNA DOLCE FARFALLA CHE VOLANDO HA RITROVATO IL SUO TEMPO PERDUTO

Rosa D’agostino
Sapessi quanto mi manchi

Notte senza stelle,
buio assoluto
nella mia stanza,
solo ombre di ricordi
danzano sulle ore
che scorrono lente
nella mia mente.
Mi manca la tua mano
che mi accarezza dolcemente ,
mi mancano i tuoi occhi
color tempesta
la tua voce
sublime melodia
dell’anima mia
Mi manca il tuo abbraccio
della buona notte,
il tuo bacio
che mi sfiora le labbra.
Vorrei chiudere gli occhi
e sognare un cielo limpido,
il colore dei tuoi occhi ,
asciugare le mie lacrime
e dirti : quanto mi manchi!!


Rossana Roxie Lozzio
Il valore della tua assenza

La tua assenza vale…
tutta la mia rabbia per non essere con te
tutta la gioia che non posso condividere con te
tutta la luce del tuo sguardo che mai si posa su di me
tutta l’angoscia della solitudine a cui ho dovuto abituarmi
tutta la malinconia di cui ho imparato a vestirmi ogni giorno
tutto il rumore del silenzio e del vuoto che lasci dentro e intorno
tutta una vita spesa nella speranza di trovare un’anima altrettanto bella
tutta la certezza che non esista confronto da cui non sia destinato ad uscire vincente

Francesca Corsanici
Nostalgia

Sento parole che invadono il cuore
un vortice di emozioni combattono nel mio animo
Momenti rubati ad un tempo mai vissuto
quante volte ho sognato quell’istante ,
ma il mio cuore e’ rimasto segnato
Chiedo a te amico tempo di sbiadire ogni istante
ogni attimo di quella sofferenza
Cosi che io se ne possa liberarmi
tornando finalmente ad amare

Federico Cervigni
Assenza

Volevo presentartela,
ma ogni volta che arrivi
scappa.

Rossana Roxie Lozzio
Nell’assenza, c’è solo il rumore roboante che produce la mancanza della tua voce.

Oliviero Angelo Fuina
Ottonario di un attesa

Non è il tuo nome a mancarmi
dentro un mantra pronto all’uso
granelli di sabbia infilo
nel rosario dell’attesa

Graffio il vento con le mani
spettinando il tuo ricordo
ti cerco in vocali mute
urlando, di te, il silenzio

Avrei potuto correre
raggiungendo l’illusione
mi fermo senza respiro
sperando nel mio ritorno

Angela Quercia Poetessa
Nell’assenza di te
Tutto ormai sembra spento,le luci non le vedo quasi più.
I miei occhi,inondati di lacrime offuscano anche il mio cuore.
Qui,sola,in un angolo rivedo solo te,nell’attesa che il tuo viso riprenda espressione,
nell’attesa di vederti nuovamente sorridermi.
Qui nell’attesa di un miracolo d’amore che ti strappi a questo insulso destino.

Roma Capitale
La mia amica di sempre

Sei arrivata…
E’ inutile che ti celi ai miei occhi stanchi…
Ormai ti riconosco…
Ti sento…
Sei stata la mia amica più fedele…
Ed ora non vuoi manifestarti…?
Ma io ti so riconoscere…
Sono pronto…
Non ho paura di te…
Vibra il tuo colpo…
Sarà un dolce abbraccio…
Per rinascere, bisogna prima morire…
Ti amo, amica fidata…!

Sandro Napolitano
Nell’assenza
Nell’assenza di bene esiste il male
Nell’assenza di gioia esiste il dolore
Nell’assenza di amore esiste l’odio
Nell’assenza di te esiste il vuoto

Sorridi sempre a chi ama davvero
e a chi non riesce a emozionarsi
Ama chi sorride a questa vita
e chi non riesce a comprenderla
perché l’assenza non esiste
ma la puoi creare soltanto te
quando non ascolti il tuo cuore
Se ti senti triste chiudi gli occhi:
c’è un angelo che piange per te
e che ama anche la tua assenza

Aldo Gasparotto
Assenza

Cumuli di macerie
investono il corpo
come detriti da cedimenti fondamenta
che fan perder i sensi.

Disperso nel deserto
come granello di sabbia
avendo miraggi
di visioni illusorie
d’essenza esistenziale.

Erika Corvo

Signore,
spegni la luce dai miei occhi
il giorno in cui
non mi sarà più dato di gioirne

Nadia Beldono
Una torta di fragole

Ho preparato una torta di fragole
E mentre lo facevo pensavo a te.
È ripiena di morbida crema.
È piena fino all’ osso di me.
Mi perdo a disegnare cuori
Con fine zucchero a velo,
Come quello che avvolge me
Ogniqualvolta pensi a te.
Ho preparato una torta di fragole
E ognuna mi riportava a te.
Tutti i passaggi ho bene seguito
Con in testa il pensiero di te.
Che affondi la bocca affamata
Solo e soltanto di me.
Ho preparato una torta di fragole
E in testa continuamente te.
Non riuscivo a staccare il pensiero
Di volerla mangiare con te.


AFan Alessandro Fantini
Asimmetrica stretta di mano
Infistolata
Nell’intercapedine di un saluto.

Nadia Lattanzi
Tu assente
Dimmi di chi sei ora che non sei più mia..dimmi quale tazza di caffè condividerai..o su quale cuscino stringerai i tuoi sogni.
Dimmi che non ci sarà un’altra volta come la nostra. Dimmelo e sarà più dolce la tua assenza… dimmelo… e farò per lei un posto. Un posto speciale perchè anche l’assenza la curerò come ho curato te. Con lo stesso amore.

Rosa D’agostino
Mi manchi

senza sonno,
fantasma nella notte inseguo,
orma senza forma,
volto senza luce,
e la tua ombra parla
e accarezza l’anima.
Mi manchi
ombra senza volto,
ma vedo i tuoi occhi,
ti vedo con gli occhi dell’amore.
Volto senza voce,
ma tu mi parli con i sospiri del vento,
con il batter dell’orologio,
con i silenzi dell’amore,
mi manchi nell’anima,
come un uccello senza ali,
mi manchi
e non c’è un istante
che ti senta lontano,
mi manchi come l’aria,
mi manchi se c’è freddo
e sento il tuo calore dentro,
mi manchi.

Roma Capitale
Goccia di luce

Una lacrima…
cos’è una lacrima…
una stilla di gioia…
un grido di dolore…
un’alito di cuore in cerca d’amore…

fa belli gli ochhi…
solca il viso…
splende di luce propria…
cade e si dissolve…
è tua…

Nadia Lattanzi
La mia assenza..in te

…parla tu della mia assenza…vomita tu il tuo dolore..perditi nelle tue braccia aspettando le mie..fai qualcosa affinchè questa assenza non sia lì, oscura presenza di un mostro che ci vuole lontane. Canta la gioia di un sogno che si può avverare se solo ci credessi un pò. Io..io penserò a sopravvivere mentre tu fai tutto questo.

Sole Luna
Nell’assenza

Hanno uno strano tratteggio
un ordine sparpagliato e disgiunto
senza un punto d’incontro né, riferimento
e restano rari.
Sembrano anime in pena
abbandonate a un ricordo
come fiori su una lapide bianca
in bella vista.
Queste dolci apparenze, umili di ogni pretesa
istanti per stare bene, scambi da respirare.
È colmare un bisogno, carne, sangue, l’istinto
come animali affamati che saziamo il tempo
nell’assenza.
Dentro e oltre l’inferno
carnefici, vittime, di una satura noia

noi due, così inquieti e troppo soli …

AFan Alessandro Fantini

Solo una matrice di deliquescenza
Su queste coperte marchiate
Da un abbraccio muriatico.

Solo il bruciore di stallatico

Su un cuscino
Frollato dalla senescenza
Istantanea di una testa voltata.

Oliviero Angelo Fuina
In Rotte d’Inchiostro Spento

La notte in cerchi di fumo
è catena su lancette
troppo stanche nei sussulti

di un vano volo a planare

Traccio confini di carta
in rotte d’inchiostro spento
l’approdo sorride stanco
nella tua valle dell’eco

e ascolto di me la voce
che nel profilo ritorna
forse bastava sapermi
forse sapevi bastarti.

Fede Giovanni Rega
‎Assenza

Assenza è non-presenza,
assenza è carenza,
è privazione, è separazione.
Assenza è dolore
Per ore e ore..
Paura che quell’assenza pesi
più di qualunque altra presente presenza.
Siamo mille, milioni,
siamo miliardi.
Ma l’assenza di uno
uno solo su un milione
pesa più di quel milione
vivo, vicino a te.
E così ti senti solo,
solo tra la gente,
solo in un oceano di folla apparente,
perché a te ne manca una
una sola.
Vale tutto,
per te.
La sua assenza
ti tormenta, t’uccide.
Assenza è il nulla,
quel vuoto d’aria
in cui tutti un giorno
sprofonderemo.

Anna Cibotti
Sorpresa

In assenza di Antonietta
che da poco l’ha lasciato
Luigino in tutta fretta
sulla nave si è imbarcato
via da lei voleva andare
per poter dimenticare.
Ma non ha tenuto conto,
dopo mesi di astinenza,
che sarebbe andato a fondo
senza almeno la presenza
di qualcuno che potesse
fargli un po di compagnia.
Una donna che facesse
senza più andare via,
finalmente quella cosa
che da tempo gli mancava.
Baci e abbracci immaginava
rammentando la sua sposa.
Poi la vide.
Una sirena.
Gli sorride.
Ah che scena!
La raggiunge ma non sa
che attributi lei non ha
Solo coda sotto il velo
lui esclama” Santo cielo”
quando lei scopre il suo fianco
Ma che iella….vado in bianco!

Tanya D’antoni
Maledetto pensiero

Ho voglia di fermarmi a pensare…
ma dentro me tutto tace
un silenzio così forte da far paura
mi affligge l’anima…
… un respiro dopo l’altro
a volte sembra quasi morire
l’ansia mi assilla
il cuore accelera i suoi battiti…
paura di che cosa? Di me?
Di te? Del presente?
o forse è solo paura dell’ignoto
e del futuro…
a volte mi guardo le mani
tremano ancora…
vorrei fermarmi a pensare che è tutto ok…
ma ogni volta che lo faccio
quel maledetto pensiero
ritorna in mente…
vorrei ucciderlo…
come uccidesti il mio amore
ancora prima di nascere…

Oliviero Angelo Fuina

A ssolo
S ilenzioso
S enza
E ssere
N ello
Z enith
A uspicato.

Rosa D’agostino
Volevo solo dire mi  manchi

Vorrei tornare indietro
ed aspettarti ancora
in quella piazza,
ho lasciato il mio cuore,
t’ho aspettato invano
non hai voluto guardarmi negli occhi
avrei gridato t’amo
lacrime di fuoco
tra i fiori e nel canale
avrei voluto sparire
sotto un sole rovente
avrei voluto
lasciarmi andare ..
la vita mia
sento che non ha senso
perchè tu
l’hai portata via
Mi manca l’aria
mi manca il tuo bacio
mandato con un alito di vento
vorrei gridarlo al mondo intero
ma non mi capirebbe,
sei solo tu
il mio mondo,
sei solo tu
che mi manchi
tu
il mio mondo
la mia vita,
mi manchi.

Fede Giovanni Rega
L’assenza risulta così terribilmente presente…

Stefano Balestrieri

Nell’assenza di te mi perdo.
I suoni non sono che note lontane di una musica triste,
i colori, deboli riflessi di una realtà vanescente.
Vago, senza meta, senza scopo,
chiedendomi chi sono adesso.
Attendo, qui dove il tempo non ha un senso,
che qualcuno mi riporti alla vita.

Cristina Parente
Perdonami

Perdonami se non ti sono stata accanto
troppo confusa da nuvole di strani pensieri
intimorita da sguardi che mi rubavano l’anima
e tremavo sotto i tuoi occhi per paura d’amarti
Perdonami se ancora viaggio in cerca di sogni
col cuore di bimba inginocchiata ai tuoi piedi
ma sono fiori che non sanno aprirsi nel cuore
e mani chiuse come tralci di vite nel gelo
spezzate da folate di rabbia e ferite di fuoco
Perdonami se non ho giocato a lungo con te
perché mi sentivo tradita ancora prima di nascere

Angelo Francesco Anfuso
Dove sei?

Come la mano
di una madre
accarezza il viso del
suo pargolo,
così la tua assenza sfiora
lievemente il mio tormento.

Ricordi, memorie,
desideri inappagati o
vette mai raggiunte.

Mai cancellerò il
mio amore per te…

Tormentoso è il
mio pianto, crudele il
mio destino.
Trascorre il tempo
Ma io ti sento sempre
vicino, a fianco del mio fianco.

Senza te, senza il tuo sorriso,
senza il tuo calore,
senza il tuo fiato,
senza il tuo amore,
senza quelle tua mani che mi
afferrarono.
O ricordo beato è il mio,
di quando le tue mani mi strinsero alle tue
braccia e con le
tue labbra si
accese l’amore.

Colmato di grazia fui stato e poi
ti sei allontanato,
aiutami a capire in che cosa ho sbagliato?
Dov’è il mio errore?

Forse ti ho amato,
illuso dalla cecità di
questo bastardo amore.
Quest’amore è folle, e
la tua assenza mi nega il respiro.
Rafforzerò le mie memorie
e chiederò anche se è invano
di accorciare la distanza del tempo
e di vedere la tua assenza alla mia presenza…

Rosa Maria
Nudità

Pensieri spogli vestono il cuor mio,
riscaldano nudità nascoste e sconosciute.
Mi vesto di te amore,
le tue mani come tocco proibito
violano il mio corpo,
nuda ed esanime mi abbandono a te,
sei l’autore indiscusso di questa sinfonia,
musica che accompagna i sensi
e intona gli accordi del cuore.
Vibrazioni ,al tuo tocco percorrono il mio corpo,
è come musica,
tocchi le corde più sensibili del mio animo,
è il tempo della resa,
lo spirito si fa carne e infrange i limiti,
non vi è più il reale,
non ho un corpo,
non ho un pensiero,
sono sinfonia ora,
melodia soave che batte il nostro tempo,
infrange l’idea di un amore sbagliato,
incompreso da altri ma vissuto solo da noi.

Andrea Leonelli
Casuale (fuori concorso)

sparisco qualche minuto
provo a dare il mio contributo


Andrea Leonelli
Sei con me (fuori concorso)
Sei con me
nel vuoto che ho dentro
fra queste coperte
che non riesco a togliere
sei nell’odore che cerco
ovunque
sulle cose tue
nei capelli rimasti sul cuscino
nello spazio vuoto della casa
nel silenzio che mi stringe d’appresso
nella sedia vuota accanto a me
sulla tavola che comunque apparecchio
nel respiro che non scalda il petto
sei con me
nella tua assenza


Andrea Leonelli
Mi assento (fuori concorso)
mi assento
pensando a domani
quando la vista
tornerà ad aprirsi
sulla tua figura
familiare e salda
fra queste braccia
piene ora di memorie
mi assento
pensando a domani
quando potrò respirare
il tuo odore
mi assento
pensando a domani
con le mie mani
intrecciate alle tue
amando
e sentendo il brivido
della presenza
mi assento
pensando a domani
a domani
se ci sarai
continuerò a perdermi
fino a trovarti

Andrea Leonelli
Assenti noi (fuori concorso)
come il deserto, niente attorno
a colmare la mia sete
come in inverno, niente attorno
per scaldarmi
come nella nebbia
sono perso
basterebbe colmare questa assenza
questo improvviso niente che mi riempie
svuotandomi di sostanza
questo non essere più
ma ci sarò assetato gelato e perso
finchè il nulla diverrà te
e io si perderà in noi
allora saremo assenti noi
per il mondo

Marina Isceri
L’assenza di te (fuori concorso)

Una ricorrente armonia
intensità al confine
in ogni dove
lascia impronti.
Non si scioglie al sole
sopravvive a tempeste,
vigorosa e tenace
sfama i miei giorni,
senza intervallo
la tua assenza
declama me stessa.

Vincenti e recensioni
di Elisabetta Bagli Poesia

La delicatezza dei versi di “Una notte intera” di Vincenzo Monfregola entra nell’anima del lettore e lo avvolge proprio come quel pensiero sulla pelle che altro non è che il ricordo della persona amata verso la quale corre nel giardino dell’amore pieno di delizie e sorrisi, ove si ode da lontano l’eco del mare che bacia le nuvole mentre il poeta sente ancora vivo dentrodi sé il sogno che lo fa prigioniero e che nel contempo lo inghiotte nella tristezza della sera. Un componimento etremamente semplice, non costruito, ma di immagini nitide e d’impatto. Complimenti!

Nella poesia “La tua assenza” di Marina Isceri, si avverte la necessità e l’urgenza di quell’amore che ormai non c’è più. Il desiderio che si fa sempre più incalzante di carezze, di sguardi, di voci mielate. Il desiderio è sempre vivo nonostante la distanza, nonostante la persona amata sia in un tempoin cui “di me non vi è più ombra”. L’impalpabilità dell’impossibile. Brava, Marina!

You Might Also Like

No Comments

    Leave a Reply

    NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!