19 settembre 21 settembre ANNAMARIA GIANNINI Donatella Giancaspero Elisabetta Bagli giornata mondiale della pace Isabella Moroni Pace Stefania Di Lino trastevere

Poesie per la Pace- Giornata Mondiale della Pace 2015

Poesie per la Pace
Giornata Mondiale per la pace 2015
Sabato 19 settembre dalle ore 18:00 alle 21:00
Presso “Il cantiere”
Via Gustavo Modena 92 RM, 00153 Roma
La pace cerca luoghi ove insediarsi con tutte le infinite opportunità che porta con sè. 
La pace chiede strade, piazze ed anime dove fermarsi.
La poesia, a sua volta, è incontenibile, esce dalla penna o dalla tastiera e si moltiplica, sfugge, si annida e celebra ogni cosa che tocca.
Poesie per la Pace nata nel 2012 in occasione del 21 settembre, Giornata mondiale della Pace, da quattro anni è un ingorgo poetico nel corso del quale si parla in versi, si declamano poesie, si organizzano readings e feste di poesia.
Questa edizione di Poesie per la Pace, sempre organizzata in collaborazione con Sica e Peace One Day vuole parlare di pace e di poesia in maniera non usuale.
Gli esseri umani sono sognatori che spesso hanno perso i mezzi per realizzare i loro sogni o hanno finanche perso i sogni lungo la strada. Hanno dimenticato che tutti i sogni possono essere realizzati; le sensazioni, i sensi, le emozioni.
La poesia riattiva i sensi, si torna ad essere umani, davvero umani.
Quest’anno proponiamo: 
Il concerto sensoriale di Poesia in azione con Silvana Kuhtz: 30 giorni una terra e una casa e i Semi di Poesia in Azione, la poesia risveglia i sensi e diventa “un ingrediente trasformante fondamentale nella nostra vita di tutti i giorni”. Il seme di poesia in azione, il piccolo volumetto di poesie scritte da sei poeti che viene presentato ed esce per l’occasione, è proprio quello che ha al centro la parola PACE.
Le letture di Stefania Di Lino, Eugenia Serafini, Donatella Giancaspero , Annamaria Giannini, Lorenzo Poggi , Edoardo Cuffaro con Elisabetta Bagli e Raffaele Cozzolino ed altri poeti e poetesse accompagnati da magiche note. 
I progetti di scrittura collettiva di Tullia Ranieri e le cronache poetiche di Anna Maria Curci.
La poesia della fotografia con gli interventi fotografici di Lorenzo Amaduzzi ed altri poeti dell’immagine sublimata sulle cui creazioni i poeti si ingaggeranno in un’estemporanea di poesia.
Le parole impastate di vita e di amore”contro” di Antonio Veneziani e quelle dense di amore romantico e guaritore di Sara Cicolani.
La poesia su due ruote di Enrico Pietrangeli, la ricerca fin dentro il senso della parola e del contesto del Collettivo Poetry Experience.
La danza libera di Maria Borgese, le parole dei grandi autori lette da Caudio Marrucci, Giulietta Stirati, Antonino Anzaldi, Ivan Cozzi ed altri ancora che leggeranno gli assenti: i suffissi, le desinenze e le invenzioni dei Poeti Viandanti, i graffi sull’anima e i graffi alla vita di Tiziana Tius, la grazia di Lucia Ferrante, il dolore sublimato di Sandra Cervone ed altro ancora.
Le narrazioni dimenticate, le voci di Maria Grazia Trebbi e Marcella Foranna capaci di afferrarci con le canzoni e di nuovo la musica con il violoncellista Mehdi Elias Baba-Ameur.
Ed il contatto con gli altri eventi di Poesie per la Pace che si svolgono nel mondo, come ad esempio a Recife (Brasile) dove la comunità hippie della famosa Pracinha de Boa Viagem ha creato le bandiere della pace, i video appelli alla pace globale ed alcune performances e spettacoli. Con loro realizzeremo uno scambio estemporaneo di immagini e parole. O in Sicilia, con l’evento ideato dal poeta Marco Annicchiarico.
Il pubblico, se vorrà potrà contribuire a creare la propria personale giornata della pace molto semplicemente: leggendo una poesia lungo il cammino, scrivendola su un sasso per poi lasciarla andare lungo la strada, tracciandola su un pezzo di stoffa o su un mucchietto di sabbia che volando via la porterà nel mondo; raccontandola ad un amico, appendendola ad un albero o incollandola su un muro.

You Might Also Like

No Comments

    Leave a Reply

    NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!