Senza categoria

Ricordando Ottobre 2014 – Universum Academy Switzerland 2ª parte

Ricordando Ottobre 2014 – Universum Academy Switzerland 2ª parte

continua da http://www.elisabettabagli.altervista.org/?p=319

10407964_563827173744319_4191644561260553963_n

Elisabetta Bagli con il Presidente il Dott. Valerio Giovanni Ruberto e la poetessa e Ambasciatrice di Pace Maria Teresa Infante

La consapevolezza che in tre anni sono riuscita ad andare nella direzione giusta, vuoi per intuito, vuoi per fortuna o vuoi per merito, come più volte mi ha ripetuto nella due giorni di Lugano, il Presidente della Universum Academy Switzerland, Dott. Valerio Giovanni Ruberto, mi rendeva le gambe così molli che non riuscivo neanche a saltare come volevo! Ma il cuore già era uscito dal petto e da solo era arrivato fino alle stelle!

La mia vita sarebbe cambiata ancora. Da quel momento in poi, innanzi a me si sono aperti scenari mai visti e mai pensati, scenari che, con gioia, forza e coraggio, ho abbracciato per andare avanti e svolgere al meglio i compiti che mi sono stati affidati.

L’Universum Academy Switzerland è un’organizzazione non governativa la cui “mission” è descritta nello Statuto: promuovere la cultura, la storia e le tradizioni dei Popoli. Essendo anche promotrice dell’Università della Pace della Svizzera Italiana è altresì impegnata nella diffusione dei valori assoluti della Vita, della Famiglia, dei Diritti umani, della Pace tra i popoli e del Diritto delle Genti.

10390154_500209610106076_8325736481744865586_n

il mio sogno di scrittrice!

Mentre stavo organizzando il viaggio per andare a ritirare l’onorificenza a Lugano, incredula, ho ripercorso i vari momenti della mia vita: la laurea, il mio matrimonio, i miei figli, la necessità di reinventarmi in un Paese diverso e la decisione di cambiare radicalmente la vita professionale, passando da Commercialista a traduttrice freelance e a insegnante di italiano. Ho sentito che la “vocazione” alla quale mi ha chiamato la scrittura, quella di mettere nero su bianco idee e sentimenti, è stata decisamente la strada opportuna da percorrere. So che la mia natura cordiale ed espansiva, che mi ha portato a relazionarmi con altri autori come me e ad andare avanti insieme, mi ha dato anche la consapevolezza che, con la scrittura, si può dire e fare molto per la società. La cognizione che in Svizzera avrei ricevuto un incarico importantissimo per me, ma anche e soprattutto per gli altri che hanno avuto fiducia nelle mie capacità, non è stata altro che la presa di coscienza di avere una nuova opportunità per iniziare qualcosa di diverso, sempre in accordo con me stessa e con le mie idee. L’Universum-Spagna per me non rappresenta solo una meta alla quale sono giunta, ma un vero e proprio “inizio” per poter porre le basi di un futuro vicino e concreto che so essere ancora più vasto e impegnativo del mio presente.

Il sogno tardivo di diventare scrittrice si stava trasformando, stava diventando qualcosa di ancora più tangibile, più grande. I sogni sono imprevedibili e non si sa dove ti portano, ma come diceva Virginia Woolf a proposito delle parole che bisogna cacciarle come se fossimo dei veri cacciatori di farfalle, altrimenti ci scappano e non si scrivono più, io dovevo essere cacciatrice di sogni e la mia “retina” invisibile da cacciatrice di farfalle era pronta per essere inaugurata proprio a Lugano! Una volta lì, non mi sono fatta sfuggire il sogno, anzi, l’ho goduto con tutta me stessa, l’ho assaporato, analizzato, studiato, guardato in faccia e compreso, ma non l’ho di certo tenuto ingabbiato nella retina! No! Sono amante della libertà e di tutte le forme espressive attraverso la quale essa si manifesta, per questo ho deciso di accarezzarlo per un po’ e poi l’ho lasciato volare sempre di più e ancora di più. Non so se e quando si fermerà, ma visto che ho molta speranza e caparbietà, so che non si fermerà mai!

Continua a http://www.elisabettabagli.altervista.org/?p=331

You Might Also Like

No Comments

    Leave a Reply

    NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!