ArteMuse Bagli Castalide David and Matthaus Dietro lo sguardo Elisabetta Elisabetta Bagli fantasmi le mie poesie

“Fantasmi” da Dietro lo sguardo, silloge di Elisabetta Bagli

“Fantasmi” da Dietro lo sguardo, silloge di Elisabetta Bagli
“Fantasmi”
si rincorrono negli scrosci d’acqua,
nelle urla del vento
che attraversa gli alberi spogli.
Uccidono le mie speranze
spazzate dalle eliche di un mulino,
girandole danzanti
nel mio cielo opaco
striato di grigio.
Fantasmi
si agitano nell’aria della notte
suonando i rami secchi
del nostro amore.
Un ricordo, l’arcobaleno.
Ormai sbiaditi
i colori dei nostri sogni
vogliono vivere ancora,
amare ancora te.
Fantasmi
dissolti nelle tenebre
del nostro mondo senza vita.
La mia è una lotta impari.
Ora non ci sono più,
ma le loro ombre
abitano la mia debole mente.
Continuo ad amare te
che non vuoi più me.

You Might Also Like

No Comments

    Leave a Reply

    NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!