“Dietro lo sguardo”

Stampa“Dietro lo sguardo”, di Elisabetta Bagli

Dietro lo sguardo

La silloge poetica “Dietro lo sguardo” di Elisabetta Bagli si presenta come uno spaccato di momenti di vita vissuta, come un collage di istantanee scattate rubando l’attimo al tempo e messe insieme a formare un puzzle bicolore, senza sfumature né mezze tinte. Solo gli assoluti incontrovertibili di un vissuto estremo.
Dalla prefazione di Andrea Leonelli
“Dietro lo sguardo” è la mia seconda silloge, la prima nella collana di poesia Castalide di ArteMuse Editrice
Ho presentato la copertina del mio libro, opera deñ fotografo Wilson Santinelli nel modo che segue, una maniera divertente per poter interagire con il pubblico e per far conoscere la propria opera.
Voglio vederti ora, immediatamente. Ho necessità di attraversare la tua luce, di entrare nel tuo buio. Ho voglia di gridarlo al mondo intero, di far sapere che ci sei, che ti porto dentro me. Mi osservo allo specchio mentre ti abbraccio e vedo il mio sguardo. Lì dietro, ci sei tu. Sei lo scrigno in cui conservo i gioielli del mio vivere, l’unico che può contenere le mie passioni. Oggi, finalmente, tutti potranno vederti, sarai alla luce del sole sotto i riflettori, sarai in copertina.
Elisabetta Bagli

No Comments

    Leave a Reply